• La nostra storia



    Dal 1976 l'impegno e l'attenzione alle esigenze del cliente hanno portato la nostra azienda dalle origini artigiane ai più alti livelli di imprenditoria non solo in Campania ma in tutta Italia.

    Lo Scatolificio San Maurizio inizia la sua attività nel 1976 come produttore di scatole per calzature nel suo stabilimento di Carinaro, in provincia di Caserta.


    Da piccola realtà artigiana l'azienda si trasforma ben presto in un punto di riferimento per il settore degli imballaggi in tutto il territorio nazionale e anche oltre, grazie alla grande disponibilità nei confronti delle esigenze del cliente e alle ampie possibilità produttive.

    L'attività è costantemente incentrata sulla ricerca di soluzioni innovative e sull'offerta di servizi completi, che spazia no dalla progettazione dell'imballaggio alla realizzazione del prototipo, fino alla consegna del prodotto finito.

    Scatolificio San Maurizio è in grado di soddisfare ogni esigenza estetica, realizzando scatole in cartone ondulato, litografate, plastificate, foderate e personalizzate sotto ogni punto di vista, offrendo massima qualità e cura in ogni dettaglio.

  • 265

    Clienti soddisfatti

  • 36

    Staff

  • 160

    Migliori servizi

  • L’azienda è dotata di un ufficio di progettazione grafica e garantisce soluzioni tecniche ed innovative per la fase progettuale, lo sviluppo di soluzioni di packaging e la creazione di nuovi modelli di scatole.

    Il reparto progettazione è dotato dei più avanzati sistemi informatici e grazie al plotter digitale specifico per scatolifici, consentono la realizzazione di campionature e mini produzioni di scatole.

  • Stampa offset
  • “La stampa Offset”

    Con la Stampa Offset il vantaggio è l'estrema definizione e il risultato è l'alta risoluzione.

    Inoltre permette di stampare su ogni tipo di carta anche se non perfettamente liscia, grazie al suo procedimento.

    “La cura del colore”

    La possibilità che offre l’offset accompagnata dai software più usati come Photoshop ed Illustrator è quella di scegliere il proprio colore dal Pantone, una mazzetta colori creata apposta per essere stampati con inchiostri speciali.

    La cura che mettiamo nella scelta del colore è determinante per qualsiasi lavoro litografico e non, grazie alla professionalità che dedichiamo a questa fase per la realizzazione della scatola, noi riusciamo sempre ad eccellere.

  • “La stampa a caldo”

    Con la Stampa a caldo è possibile trasferire sulla carta delle decorazioni in oro o altri colori da applicare su qualsiasi tipo di supporto.

    Il foil a caldo, detto anche stampa a caldo, consente di conferire ad alcune parti della grafica di uno stampato (loghi e testi) un effetto metallico in termini di colore e consistenza. Gli effetti metallici più classici sono l'oro e l'argento, ma è possibile utilizzare altri metalli o colori non metallici e per fare ciò la tradizionale tecnologica di stampa esige la realizzazione di un cliché in magnesio o in ottone.

    Di sicuro l'utilizzo della stampa a caldo è una delle tecniche più apprezzate nei prodotti utilizzati dalle aziende e dal marketing e dalla comunicazione perché è efficace proprio in quell’area nella quale la percezione sensoriale non è ancora satura: la sensazione del tatto.

    La stampa strutturale e in rilievo riesce non solo a calamitare gli sguardi, ma possiede anche caratteristiche tattili così specifiche che un prodotto stampato con essa è subito considerato come “più curato”.

  • Stampa a caldo
  • Plastificazione
  • “La plastificazione”

    La plastificazione protegge la stampa e la rende qualitativamente più resistente.

    E’ una rifinitura che si aggiunge dopo la stampa Offset o prima della stampa a caldo.

  • “La Fustellatura”

    La fustellatura è utilissima per creare la forma desiderata, realizzare le scatole in cui confezionare i propri prodotti.

    E’ un processo utilizzato come metodo di taglio per il cartone teso, un materiale piatto e sottile in una forma specifica ed estremamente precisa.

  • Fustellatura
  • Accoppiatura
  • “Accoppiatura”

    L’accoppiatura è la parte finale dell'intero processo produttivo, che va dalla stampa all'accoppiatura, dalla fustellatura all'incollaggio, garantendo sempre attenzione alla qualità e tempestività in caso di urgenze. L’incollaggio è, in questo caso, la fase produttiva più delicata, perché il cartone accoppiato richiede un’esperienza specifica ed impianti in grado di lavorare scatole con estrema precisione.